Cultura alimentare, Montalbano e dialetto sampietrino

Vacanza intensa ma breve questa del 2012 a San Piero. E anche utile e importante, e siccome qualche riflesso di questa importanza tocca San Piero e i miei compaesani di Sicilia mi pare giusto sottolinearlo. Il 26 agosto, nel tardo pomeriggio, al castello di Montalbano Elicona, è stato presentato un prezioso lavoro di prossima uscita, il “Vocabolario-Atlante della cultura alimentare nella Sicilia lombarda”, opera firmata da Salvatore Trovato e Alfio Lanaia >>>continua a leggere


Novità

 Buone per mille usi
 Valle del Timeto: la cucina vegetale
 San Piero 1612 - La cessione dei diritti feudali


Un progetto da sostenere, quello del Comitato per il Parco Regionale della Brughiera

Un progetto da sostenere, quello del Comitato per il Parco Regionale della Brughiera


Per circa un anno questo sito si è aperto con la foto qui sotto e con la domanda “È questo che ci aspetta dietro l’angolo?”. Si trattava di una domanda tutt’altro che peregrina che quella foto rendeva meglio di tante pagine scritte. Al punto in cui stavamo arrivando le finestre sul cortile, i commenti, le “pillole”, e quant’altro era stato avviato diversi anni su questo sito fa con l’intenzione di offrire spunti di riflessione non servivano più. In un paese che stava scivolando sempre più in fretta lungo il pericoloso crinale del razzismo e della xenofobia, dell’autoritarismo, della negazione dei diritti e dell’esclusione sociale, in poche parole di un sempre più basso livello di civiltà, le parole di questo sito avrebbero potuto solo aggiungersi a quelle dei tanti che non ci stavano a una Italia sempre più indecorosa come comunità e come nazione fra le nazioni. Stavamo raccogliendo quello che da venti-trent’anni era stato seminato, e non era difficile prevedere che continuando su questa strada avremmo lasciato alle più giovani generazioni un futuro di macerie.

Ora mi sembra opportuno usare il passato, anche se più per scaramantica speranza che per oggettiva convinzione. Qualche refolo leggero spira da un po’ di tempo in altra direzione. Speriamo bene. Sarà che qualche faccia è cambiata, o forse sarà per la crisi materiale che, a lungo annunciata ai sordi che non volevano sentire, comincia a mordere e morderà sempre di più. Forse sarà come dice il detto milanese e brianzolo “Quand el còrp el se frusta, l'anima la se giusta“ che va molto da queste parti. Forse. Forse la miseria materiale che ci aspetta – per rispetto degli altri chiamiamola però “minore ricchezza” – sarà compensata dalla diminuzione di quella morale creata negli ultimi tempi. Speriamo.

La foto mi è cara: 1921, raffigura un gruppo di socialisti del mio paese di San Piero Patti dopo uno dei frequenti arresti con bastonatura ad opera dei fascisti che di lì a poco avrebbero dato l’assalto anche allo Stato. Da vittime a colpevoli. Fra di loro c’è il fratello di mia nonna, che negli anni trenta sarebbe stato mandato al confino politico, come molti italiani che non si erano voluti abituare alla dittatura. Se ci abituiamo all’indifferenza del male quotidiano non mancheranno di scattare di nuovo foto come questa. Come del resto accade ogni giorno in molte parti del mondo.

Esponenti socialisti sampietrini dopo l'arresto

























Condizioni per la riproduzione delle immagini presenti nel sito

La quasi totalità delle immagini qui presenti sono mie. L'utilizzo o la loro riproduzione sono consentite solo per uso personale. Altri usi, anche non commerciali, sono vietati senza il mio espresso consenso. Chi fosse interessato all'autorizzazione per il loro utilizzo (che verrà concessa senza difficoltà e gratuitamente per usi non commerciali, purché leciti) è pregato di contattarmi. Per usi commerciali la valutazione circa l'autorizzazione gratuita od onerosa all'uso sarà fatta di volta in volta a seconda dalle circostanze di utilizzo. In ogni caso, per qualsiasi uso, è fatto obbligo della citazione dell'autore e di questo sito.

Per quanto riguarda le immagini di beni culturali o altre con valenza privata o quelle comunque non mie si ritiene di dover suggerire una doverosa ulteriore richiesta alla proprietà o al detentore dei diritti di cui sopra dopo aver ricevuto le dovute informazioni che potranno essere richieste via e-mail.

Condizioni per la riproduzione dei testi

Testi, articoli e saggi di questo sito non diversamente indicati sono del sottoscritto. Come per le immagini, niente potrà essere riprodotto, neanche parzialmente, senza il consenso scritto. Si autorizza comunque fin d'ora l'uso dei saggi e degli articoli (fatti salvi i diritti degli editori, ove ci sono) per ragioni di studio e ricerca personale e, nei limiti della normativa vigente in materia, per uso didattico.